Presepio Vivente - Castiglione delle Stiviere 28, 29 Dicembre 2014; 1 e 6 Gennaio 2015

Quando: 28, 29 Dicembre 2014; 1 e 6 Gennaio 2015

Dove: Castello di Castiglione delle Stiviere

Organizzazione e contatti: Presepe Vivente Castiglione delle Stiviere

Descrizione breve: Presepio Vivente 2015 - Centro Parrocchiale Castello a Castiglione delle Stiviere dalle ore 14.30...










PROGRAMMA E INFO



Presepio Vivente 2015 - Centro Parrocchiale Castello a Castiglione delle Stiviere dalle ore 14.30...

La Parrocchia di Castiglione allestisce il tradizionale Presepe Vivente in Castello, con personaggi e animali in carne ed ossa. Dalle 14.30 alle 18.00, nei giorni 26 e 29 dicembre, 1 e 6 gennaio
Migliorie strutturali, nuovi figuranti e uno scenario con ambientazioni ancora più ricche di dettagli. I preparativi per la quinta edizione del Presepe Vivente di Castiglione delle Stiviere sono partiti già da alcune settimane, nell’intento di pianificare al meglio le quattro rappresentazioni in calendario. 

L’appuntamento è per giovedì 26 dicembre e domenica 29 dicembre, per poi replicare mercoledì 1 e lunedì 6 gennaio, dalle 14.30 alle 18. La location, come ogni anno, le alture del Castello. Al lavoro ci sono centinaia di volontari, in particolare quasi 180 persone parteciperanno come figuranti. Giorno dopo giorno, sulle alture del Castello fervono i preparativi. In particolare, si sta lavorando per migliorare l’allestimento scenico del reparto del Re Erode, arricchito con tende da accampamento collegate tramite ponticelli al Castello di Erode, dove brucerà un grande fuoco centrale. In fase di realizzazione anche una casetta per macinare il frumento e una scuola vecchio stampo. 

Finti muretti con abbeveratoi affineranno l’area dedicata ai cavalli, mentre le casette del fabbro e della lavandaia verranno ingrandite. Attese anche nuove rappresentazioni degli antichi mestieri tra cui l’intagliatore di sedie e la lavandaia che produce il sapone. La rappresentazione è nata nel 2009 dall’impegno di un gruppo di volontari, desiderosi di radunare migliaia di visitatori, invitandoli a vivere il significato del Natale anche attraverso momenti in cui lo spettacolo si fonde con la preghiera. 


Negli anni la cerchia dei collaboratori si è allargata di pari passo con il numero dei visitatori: nelle ultime edizioni, si è sfiorata la quota di 5000 spettatori, tra cui il vescovo della Diocesi di Mantova, Monsignor Roberto Busti.